Homepage CULTURA “Fresques de Corse et de Mediterranée Occidentale: sguardi incrociati – regards croisés”

    “Fresques de Corse et de Mediterranée Occidentale: sguardi incrociati – regards croisés”

    3:01 pm
    SHARE

    ROMA – Il convegno, che si terrà presso l’Università di Corte, antica capitale della Corsica nel periodo della sua indipendenza, verte sui rapporti artistici tra la produzione locale del XV-XVI secolo e le regioni del Mediterraneo occidentale. Vi sono stati invitati studiosi delle realtà artistiche della Catalogna, dell’Andalusia, della Francia Meridionale, dei Grigioni, della Liguria, della Toscana, del Lazio, della Sicilia e della Sardegna.

    Per quanto riguarda il Lazio, il dott. Giannino Tiziani, funzionario storico dell’arte della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, esporrà venerdì 9, alle ore 16.00, nella sessione dedicata a “De la Toscane à la Campanie”, la figura del pittore Monaldo Trofi (Monaldo Còrso, o “truffetta”), cittadino di Corneto (l’attuale Tarquinia) ma anche abitator Viterbi.

    La sua figura, di cui Italo Faldi nel 1970 diede una prima sistemazione critica grazie all’identificazione di ulteriori opere soprattutto nel Viterbese (Tuscania, Canino, Vasanello, Viterbo) ma anche a Tivoli, ha manifestato una cultura più articolata di quanto sembrasse a quel momento. La sua figura artistica, collocata da Faldi nell’ambito della scuola di Antonio da Viterbo (Il Pastura), ha rivelato suggerimenti e prestiti dai maggiori artisti attivi a Roma tra Quattro e Cinquecento, Antonazzo Romano, Perugino, Filippino Lippi, Raffaello e soprattutto Pinturicchio, interpretati con una vena popolare e di forte caratterizzazione espressiva che lo avvicina ai suoi inizi ad un Amico Aspertini ed a Jacopo Ripanda.

    Data: da mercoledì 7 a venerdì 9 novembre 2018;

    Titolo: “Fresques de Corse et de Mediterranée Occidentale: sguardi incrociati – regards croisés”;
    Luogo: Corti. Université de Corse – Campus Mariani, Amphitéâtre Landry / Castellu di Rustinu / Spaziu universitariu Natale Luciani;

    Promotore: Università di Corsica “Pasquale Paoli”.