Homepage TUSCIA Premio Euroferr, riaprire le ferrovie per unire le terre e i popoli

    Premio Euroferr, riaprire le ferrovie per unire le terre e i popoli

    2:53 pm
    SHARE

    RONCIGLIONE – Questa mattina si è svolta in una gremita Sala consiliare del Comune di Ronciglione, detta “Sala dei Gracchi”, l’assegnazione del Premio Ferroviario Europeo Euroferr alle stazioni dei Comuni della Tuscia e dell’Umbria ternana: Ronciglione, Attigliano, Bomarzo, Capranica, Civitacastellana, Fabbrica di Roma, Fabro, Ficulle, Gallese, Magliano Sabina, Orte, Orvieto, Sutri e al Comitato per la riapertura della Ferrovia Civitavecchia – Capranica – Orte.

    L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione Europea Ferrovieri AEC – Sezione Italiana (rappresentata dai relatori Fulvio Di Giuseppe Segretario Generale e dal Consigliere Gen. Mario Pietrangeli AEC Lombardia, Rapporti con le Associazioni di Settore) e  dal Comitato per la riapertura della Ferrovia Civitavecchia – Capranica – Orte o Ferrovia dei Due Mari (rappresentata dal presidente e relatore Raimondo Chiricozzi), con la collaborazione di UTP Milano e ANFG (Ferrovieri del Genio).

    L’obiettivo del predetto riconoscimento è premiare quelle stazioni che sono state già ben valorizzate o che meritano di essere valorizzate e soprattutto conosciute dai turisti per il loro straordinario territorio importante dal punto di vista storico, turistico, ambientale e archeologico. In tale contesto, AEC, UTP e ANFG hanno già censito, scelto e selezionato 100 stazioni ad Alta Valenza storica, turistica, ambientale e archeologica.

    Tutte le istituzioni presenti a partire dal Sindaco di Ronciglione, alle Amministrazioni ivi invitate e ai relatori hanno espresso posizioni favorevoli sulla necessità della riapertura della ferrovia di Ronciglione e anche della tratta ferroviaria Civitavecchia – Capranica – Orte, anche in vista dello sviluppo del porto di Civitavecchia, per la coesione sociale tra le comunità che vivono sui territori, per la crescita economica e turistica.

    A margine dell’iniziativa il Comitato per la riapertura della Ferrovia Civitavecchia – Capranica – Orte ha donato omaggi ai Sindaci e agli organi di informazione ivi presenti. Successivamente si è svolta una visita nel borgo di Ronciglione e al celebre ponte ferroviario in ferro ad arco, stile Eiffel, realizzato nel 1928 dalla Società Nazionale Officine di Savigliano.

    Ponte in ferro di Ronciglione, omaggio consegnato dal Comitato per la riapertura della Ferrovia Civitavecchia – Capranica – Orte o Ferrovia dei Due Mari.