Homepage CULTURA Mille Miglia 2019, giovedì 16 maggio il Museo Viaggiante ha attraversato Assisi....

    Mille Miglia 2019, giovedì 16 maggio il Museo Viaggiante ha attraversato Assisi. Premiati i due equipaggi portacolori della Squadra Corse Traguardo e Taruffi, la figlia di Piero Taruffi e la macchina dell’Esercito Italiano

    7:19 am
    SHARE

    ASSISI – Una calda giornata primaverile ha fatto da cornice al passaggio ad Assisi della Corsa più Bella del Mondo avvenuto nel pomeriggio di giovedì 16 maggio. Lo stand della Squadra Corse T. T. è stato ubicato adiacente alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, lungo il percorso della Mille Miglia. In tale sede, in orario pomeridiano, è avvenuta la premiazione delle vetture portacolori della Squadra Corse T. T. del Circuito condito… ad Arte – Rete dei Musei di Umbria e Lazio. Premiati  tre   equipaggi tutti al femminile:  Franca Boni con Monica Barziza  a bordo della vettura n.° 167 – Lancia Aprilia 1500 – 1949; Prisca Taruffi con Savina Confaloni sulla vettura n.° 237 – Alfa Romeo 1900 Super Sprint Touring 1956. Maria Gaburri con Benedetta Gerosa  a bordo di un auto di assistenza hanno voluto comunque arrivare, a Senigallia un guasto al differenziale la vettura n.° 148 Ermini Tintarelli – 1100 Sport 1948. Due support Car della Squadra Corse T.T., già presenti in loco con altri mezzi esposti dell’A. S. A.  Di Assisi, hanno fatto da scorta alle vetture concorrenti per il percorso di Umbria e Lazio.

    Agli equipaggi sono stati consegnati omaggi da parte della Squadra Corse, con una stampa personalizzata con cornice immancabilmente rossa, una rosa rossa per la navigatrice, i titoli di Cavalieri del Millennio per la Pace da parte del Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli, albero di ulivo simbolo da accudire per i prossimi mille anni, loro e future generazioni, doni da parte del Comune di Assisi e Automotoclub Storico Assisano. Presenti autorità istituzionali di Umbria e Lazio: Amministratori di Assisi, tra cui l’Assessora allo Sport Veronica Cavallucci e l’ex Sindaco Gianfranco Costa Fondatore del Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli, il Sindaco di Baschi Anacleto Bernardini, il Consigliere di Lugnano in Teverina Alessandro Dimiziani. Un premio che arriverà comunque a destinazione, quello per l’Alfa Romeo del 1929  del Museo Storico della Motorizzazione Militare di Roma, con un nuovo fiammante motore rigenerato in terra umbra, ma anche essa oggetto di un guasto meccanico prima di arrivare, a cui saranno inviati per  il Museo i due Volumi della “Cronaca della Corsa più Bella del Mondo” a cura di Fabio di Pasquale.

    Tra poco si svolgerà la seconda parte di premiazione a Montefiascone nel Lazio, completerà questa prima parte del programma 2019 relativo al passaggio di Umbria e Lazio. Tanti i fotografi della Squadra Corse impegnati da Perugia a Roma  per gli scatti più originali  per i concorsi nazionali!

    Foto di Manola Solfanelli

    Le Premiazioni:

    Franca Boni – Monica Barziza

     

    Prisca Taruffi – Savina Confaloni

     

    Maria Gaburri – Benedetta Gerosa